Si è svolta la prima giornata del torneo di calcio a cinque che ha visto la vittoria dei Navajo e dei Sioux capitanati rispettivamente da Jacopo Ceccarelli e da Andrea Barillà. 

 

Cherokee – Navajo  2-4

4’ Lattanzi (N), 13’ Gueddim (N), 21’ Chionna (C), 33’ Asciamprener (C), 36’ Lattanzi (N), 38’ Fioretti (N)

Partono bene i Navajo che passano subito in vantaggio con Lattanzi al termine di un’azione corale, ma bastano pochi minuti ai Cherokee per rialzare la testa e rendersi pericolosi: approfittando di un pallone perso dallo stesso Lattanzi all’altezza della linea mediana, Davide Olla parte in contropiede e costringe Criscimanna ad una parata non facile, mentre al 10’ è capitan Saccaggi a cogliere il palo con Criscimanna ormai battuto. Al 13’ sono di nuovo i Navajo ad andare in gol con l’ottimo Gueddim, che salta Toccacieli e calcia in rete; il primo tempo si conclude con due belle parate di Molinari impegnato dalla distanza da Lattanzi prima e Ceccarelli poi. La pausa fa bene ai Cherokee che ne approfittano per riorganizzarsi con i consigli del proprio capitano; al primo minuto accorciano subito le distanze con Chionna, al 2’ vanno vicini al pareggio con un triangolo D.Olla-Saccaggi-Chionna che calcia debolmente in porta consentendo la facile parata di Criscimanna. I Navajo non ci stanno e replicano con Lattanzi che ci prova dalla trequarti e dal limite dell’area, entrambe fuori dallo specchio, e con Gueddim che impegna Molinari in tuffo. La stanchezza inizia a farsi sentire e capitan Ceccarelli è sempre più nervoso con i suoi e con il direttore di gara, rischiando l’ammonizione in un paio d’occasioni; ne approfittano i Cherokee che al 12’ obbligano Criscimanna agli straordinari con tre parate ravvicinate su D.Olla, Saccaggi e Toccacieli, ed un minuto più tardi vanno in gol con Asciamprener. Quando tutti si aspettano il vantaggio Cherokee è invece Lattanzi a chiudere bene un uno-due con Fioretti ed andare in rete per la doppietta personale che regala il vantaggio ai suoi; passano solo due minuti ed è lo stesso Fioretti a chiudere la gara con il gol del definitivo 2-4. I Cherokee pagano la stanchezza dovuta all’assenza di cambi in panchina e l’ingenuità di non aver richiesto alcun time out; ottimo Iberini nella direzione di gara.

 

Sioux – Apache  9-2

1’ Sommaruga (S), 7’ Sommaruga (S), 8’ Bulone (S), 18’ Sommaruga (S), 21’ Rana (A), 24’ Bulone (S), 26’ Broyanovskyy (A), 28’ Bulone (S), 37’ Seregni (S), 38’ Bulone (S), 39’ Sommaruga (S)

Sioux decimati dagli infortuni e dagli imprevisti, con il capitano bloccato a Lecco con l’auto in panne, si trovano a poter schierare solo quattro calciatori; in loro soccorso arriva la grandissima sportività degli avversari che ammettono la presenza di Saccaggi (capitano Cherokee) a sostituzione di capitan Barillà. Partono subito forte i Sioux che approfittano della scarsa organizzazione degli avversari, mal disposti sul rettangolo di gioco e senza una guida che indichi la via, ed al primo minuto di gara è Sommaruga che apre le marcature su assist di Saccaggi. Al 6’ è ancora Sommaruga ad impegnare Greco con una parata ed al 7’ ad andare in rete dopo aver saltato El Ella degli Apache. Passa un solo minuto e Bulone si trova a tu per tu con l’incolpevole Greco, che non può far altro che raccogliere il pallone dalla rete. Orio prova a rialzare la testa al 12’ con un tiro dalla distanza che finisce fuori dallo specchio della porta, ed al 14’ colpendo l’esterno della rete dopo un contrasto spalla a spalla vinto con Sommaruga. I Sioux non ci stanno e replicano con Sommaruga e Bulone che calciano di poco fuori, per poi trovare il gol con il solito Sommaruga al 18’. La prima frazione di gara si conclude con lo show di Broyanovskyy che al 19’ è sfortunato nel cogliere il palo con un tiro da posizione defilata, un minuto dopo salta Seregni e calcia verso la porta non trovandola per pochi centimetri, subito dopo si coordina con un tiro d’esterno destro che accarezza il palo e sfila sull’esterno della rete. Nella pausa gli Apache provano ad organizzarsi modificando l’assetto tattico e Rana sostituisce Greco tra i pali. Si riparte con i Sioux subito in avanti, ma è proprio Rana a trovare il gol con un tiro in pallonetto da quaranta metri, che si insacca alle spalle di Sbuelz sorpreso fuori dai pali; gran gol per il portiere Apache, ma non riesce ad illuminare il cammino dei suoi che continuano a subire la tecnica degli avversari. Al 24’ Sommaruga recupera un pallone in difesa, vede e serve Bulone che avanza e calcia in rete per il gol del momentaneo 5-1. Al 25’ El Ella prova a cambiar musica con un tiro dal limite dell’area, ma trova il palo a negargli la gioia del gol; un minuto dopo avanza con il pallone e serve Broyanovskyy che calcia in rete di potenza e riapre la gara. Bulone risponde provando il gol di tacco da centro area, facilmente parato da Rana, ed andando in rete al 28’ con un tiro di destro. Gli Apache in netto affanno non riescono a contrastare gli avversari che duettano di prima e vanno al tiro con facilità, come al 32’ con l’azione che si conclude con il palo colpito da Seregni; al 37’ è ancora Seregni a conquistare il pallone spalle alla porta, riesce a girarsi nonostante la stretta marcatura di El Ella e calcia a rete. I Sioux implacabili dilagano con Bulone che al 38’ arriva davanti a Rana, lo salta con una finta di corpo e segna nella porta ormai sguarnita; un minuto più tardi è Sommaruga a saltare Orio e calciare agilmente in rete per il 2-9. Impeccabile l’arbitraggio di Iberini; gli Apache pagano le assenze importanti di Barbuscia ed Amatucci e la scarsa organizzazione tattica, ma mostrano un’esemplare sportività non lasciando l’avversario in quattro, dimostrando di aver compreso pienamente lo spirito del progetto “La nostra passione”.

 

 

 

 

Clicca qui per vedere le foto

0
0
0
s2sdefault