Milano presente.

Comincia nella prima mattinata di sabato la full immersion di tornei che ha coinvolto le due squadre della Sezione di Milano, ospiti nel fine settimana delle Sezioni di Bergamo e di Varese.

La trasferta bergamasca ha visto impegnate due squadre di calcio a 11, con mister Zezzo alla guida di Milano 1 e mister Cassina alla guida di Milano 2. Sul piano associativo due veri trionfi, con grande aggregazione in entrambi i gruppi; sul piano sportivo di maggior spessore la prova di Milano 1 che nella prestigiosa cornice dello stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo ha sollevato la coppa del vincitore del torneo, anche grazie alla fantastica doppietta in finale di Barillà, mentre Milano 2 ha portato il capitano Tamanini ad alzare il trofeo per il quinto classificato.

Cambiano alcuni elementi la domenica, ma anche a Varese Milano schiera i ragazzi guidati da Zezzo e quelli guidati da Cassina nel Memorial "Fabio Iacovino" della Sezione locale. Calcio a 5 per tutti ed una nutrita delegazione milanese presente e meravigliosamente animata dal Capitano di Milano 2 Massimiliano Licitra, alle prese con continui show (tra cui l'esultanza per il gol nella finale 5°-6° posto: il capitano si spoglia di maglia e pantaloncini per esultare di fronte ai divertiti amici della Sezione di Seregno, guadagnandosi il primo cartellino rosso simpatico della storia del calcio) e complesse operazioni di calciomercato con Milano 1.

Anche a Varese ottima la figura di entrambe le squadre, con Milano 2 praticamente abbonata al 5° posto e con Milano 1 ancora finalista, sconfitta solo ai rigori dalla fortissima squadra selezionata dal C.R.A. Motivo d'orgoglio per Milano 1 la vittoria nel girone contro il C.R.A. pigliatutto, che ha portato i nostri ad arrivare alle semifinali come capolista nel girone grazie alla gara terminata sul 3-1 con le marcature di Anaclerio e Antonicelli (protagonista indiscusso durante tutto il torneo) e lo stravagante autogol dell'O.T. C.R.A. Massimo Romagnoni.

Grandissimo week end per i nostri, in cui Milano ha portato in giro per la Lombardia un gruppo affiatato, splendidamente unito e mosso da sentiti valori di sportività, lealtà ed onestà che sono la base su cui fondare iniziative come queste in seno all'Associazione Italiana Arbitri.

Ed ora, in bocca al lupo a tutti per Arezzo! 

0
0
0
s2sdefault